Florete Flores
Florete Flores

Florete Flores

ovvero la musica e i musicisti nella città di Fermo tra Sei e Settecento
Musiche di O. Polidori, G. Allegri, G.B. Mastini, C.A. Cristiani, G.A. Pampani

venerdì 13 settembre ore 21,15 Oratorio del Crocifisso Foligno
FESTIVAL SEGNI BAROCCHI

sabato 5 ottobre ore 21,15 ingresso Gotico del Duomo di Fermo
ai piedi del Rosone realizzato dallo scultore fermano Giacomo Palmieri nel 1348

IL BAROCCO NEL FERMANO 2019
nell’ambito del FCF 2019 – IX Concorso Corale Naz. Città di Fermo

Questo progetto musicale, ideato e prodotto dal Vox Poetica Ensemble di Fermo, mira alla riscoperta ed esecuzione di lavori inediti di musicisti attivi tra il XVII e il XVIII secolo nella città picena, sede dell’unica Arcidiocesi marchigiana. Fiorente cittadina, dotata di una ricca e variegata vita culturale, la città di Fermo durante i secoli trascorsi si dotò sempre di maestranze musicali tra le migliori disponibili al tempo per adornare e solennizzare le celebrazioni liturgiche e per animare l’intensa vita musicale nei palazzi e nei teatri cittadini. Tra questi musicisti nomi non molto noti nel panorama odierno, non per difetto artistico ma per coincidenze della storia, accanto a nomi piuttosto in evidenza, primo fra tutti il romano Gregorio Allegri che tenne la cappella musicale della Cattedrale Metropolitana per quasi vent’anni dal 1607 al 1627 e che durante la permanenza fermana diede alle stampe due raccolte di musica sacro dedicate all’arcivescovo e principe fermano Pietro Dini.Negli stessi anni, poco lontano dalla Cattedrale, un’altra chiesa viveva un grande fervore creativo e musicale, la chiesa di Santo Spirito – nota ai più come San Filippo – dove, grazie alla presenza dell’ordine oratoriano di San Filippo Neri, si eseguivano oratori per musica tutte le settimane dell’anno oltre a grandi vespri nelle solennità più importanti.Intorno a questi due poli creativi in ambito sacro volgerà il programma musicale della serata che vedrà impegnato il Vox Poetica in varie formazioni che vanno dal piccolo ensemble solistico sino al doppio coro a otto voci, il tutto colorato e accompagnato da una compagine strumentale che prevedrà l’uso di  un cornetto, di un trombone e dell’ organo.

Vox Poetica Ensemble, coro & soli
Danilo Tamburo, cornetto
Andrea Piergentili, trombone
Lorenzo Antinori, organo

Giulio Fratini, direzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.